Cerca
  • Simone Napolitano

Facebook pubblica un nuovo rapporto sui fattori chiave che influenzano gli acquisti online

Facebook ha pubblicato un nuovo rapporto di ricerca, in collaborazione con Kantar, che esamina come l'evoluzione dei media digitali ha sconvolto il processo di shopping moderno, e ciò che i marchi di vendita al dettaglio e i marketer devono pianificare all'interno del loro processo.


Questo, naturalmente, è stato ulteriormente esacerbato dalla pandemia, con un numero crescente di acquirenti che si rivolgono ai canali di scoperta e acquisto online al posto dei negozi fisici. E se questo è stato una necessità negli ultimi 12 mesi, ha anche risvegliato molti consumatori alla convenienza di tali canali, il che porterà a uno spostamento duraturo e accelerato verso la spesa online, che tutti i rivenditori devono notare.


Prima di tutto, Facebook nota che la crescente adozione di formati di contenuti online ha anche portato a nuove opportunità per la scoperta e l'esposizione dei prodotti.


"I nuovi formati digitali, in particolare i contenuti video e dal vivo, consentono nuovi modi per coinvolgere il pubblico online e farlo tornare. Con il proliferare dei formati video, dalla visione di video over-the-top ai livestream, l'ambiente digitale complessivo diventerà più coinvolgente che mai".


Abbiamo già visto piattaforme come TikTok e Facebook incorporare nuove forme di shopping live-stream, dove i prodotti discussi all'interno della trasmissione possono essere acquistati, lì per lì, con pochi clic. Il rapporto suggerisce che formati come questo diventeranno più popolari nel tempo, fornendo un aspetto più coinvolgente all'esperienza di shopping online.


Il rapporto esamina anche i fattori chiave degli acquisti, notando che la "convenienza" rimane il fattore chiave - un'area che i marchi online devono ancora affrontare.



Come da rapporto:


"Dato che il principale motore dello shopping online è la convenienza, questa è un'indicazione di quanto ancora i canali di shopping online debbano andare avanti prima di essere un sostituto affidabile dello shopping offline. I consumatori hanno grandi aspettative e non sono disposti ad abbassarle quando fanno shopping online".








0 visualizzazioni0 commenti