Cerca
  • Claudio Fiori

SEO e SERP: definizione e criteri



In un contesto informativo come quello attuale, caratterizzato dal sovraffollamento di notizie e dalla crescente ricerca di materiale online, diventa fondamentale raggiungere un alto livello di visibilità sul web. Un prodotto online di successo, oltre al rispetto dei suddetti requisiti, deve obbligatoriamente essere strutturato in funzione dei concetti di SERP e SEO. Con il termine SERP ci si riferisce alla Search Engine Result Page, ovvero alla pagina dei risultati di un motore di ricerca. Si può dunque definire come una lista di link forniti dal motore di ricerca che, secondo l’algoritmo del motore stesso, si distinguono per:

- pertinenza con la parola chiave inserita;

- rilevanza con gli argomenti ricercati dalla parola chiave;

- leggibilità e fruibilità del prodotto;

- sicurezza e affidabilità del sito;

- presenza di elementi multimediali;

- immediatezza nella pubblicazione.

L’acronimo SEO, abbreviazione di Search Engine Optimization, definisce invece le operazioni volte all’ottimizzazione del prodotto al fine di migliorare il posizionamento dello stesso nelle SERP. Nell’ambito dell'informazione online, il lavoro di perfezionamento è svolto principalmente sui contenuti testuali e sulle immagini presenti nella pagina.

La parte scritta dev’essere costruita in funzione delle parole chiave. Nel titolo si è obbligati a strutturare il titolo mediante una sequenza di parole chiave che, nell’insieme, offrano al fruitore una proposizione di senso compiuto. Viene concessa, dunque, priorità all’essenzialità, a discapito di giochi di parole e figure retoriche. È molto importante anche l’uso della punteggiatura: punti, virgole, due punti e barre verticali funzionano, per gli algoritmi dei motori di ricerca, da separatori logici nel mettere insieme le parole chiave. Lo scrittore deve dunque immedesimarsi nell’utente, ipotizzando quali parole potrebbero essere le più utilizzate nella ricerca di uno specifico argomento.

Le SERP attribuiscono grande importanza anche alle prime parole di un testo. Così come nel cartaceo l’attacco è considerato fondamentale per catturare l'attenzione del lettore, nell’online gli algoritmi dei motori di ricerca privilegiano una maggiore ricorrenza di parole chiave nelle prime righe del testo.

Anche l’utilizzo delle immagini, oltre a rendere più efficace la lettura (vengono attivati i meccanismi che fanno parte della memoria visiva), permette un migliore posizionamento nelle SERP. I post con foto vengono infatti letti dai logaritmi come più completi e meritevoli d’attenzione, a patto che l’immagine in questione venga pubblicata singolarmente e non compresa nell’eventuale galleria fotografica.


Fonti:

Mazzocco, D. (2018). Giornalismo online: crossmedialità, blogging e social network: i nuovi strumenti dell'informazione digitale. Centro di documentazione giornalistica.

https://www.aziendeitalia.com/blog/che-cos-e-la-serp-e-perche-e-importante-per-la-seo/

https://it.wikipedia.org/wiki/Ottimizzazione_per_i_motori_di_ricerca

0 visualizzazioni0 commenti